Italia - P. Giancarlo Bozzini (1943-2020)

Ieri sera, mercoledì 16 dicembre, alle ore 23 circa, è morto presso l’ospedale A. Manzoni di Lecco, il nostro caro confratello P. Giancarlo Bozzini. In mattinata, dal cappellano dell’ospedale, aveva ricevuto l’Unzione degli infermi; calmo e sereno ha atteso l’incontro con il Signore. Aveva 77 anni e da anni lottava contro un tumore.

Padre Giancarlo nasce a Pozzolengo (provincia di Brescia, diocesi di Verona) il 14 giugno 1943, primogenito di Domenico e di Giuseppina Colombo; alcuni anni dopo nasceranno le sorelle Maria Rosa e Lucia. Entra in Seminario a Monza nell’ottobre 1962, a 19 anni, dopo aver terminato gli studi professionali (scuola professionale di disegno) e lavorato nell’ambiente operaio. Il 12 gennaio 1973 emette la Promessa Definitiva di appartenenza all’Istituto, il 28 giugno 1973 viene ordinato Presbitero dal Cardinale Giovanni Colombo, nel Duomo di Milano, e l’anno successivo raggiunge il Bangladesh, missione dove era stato destinato assieme ad altri tre confratelli. Consegnando loro la destinazione alla missione, così scriveva loro P. Vincenzo Carbone, allora consigliere generale: “Voi sapete che a Dinajpur c’è una nostra comunità abbastanza vivace, che si interroga sul modo migliore di attuare la propria presenza missionaria. Sono sicuro che saprete inserirvi bene, tenendo sempre conto di saper utilizzare l’esperienza degli altri che già lavorano sul posto.” In Bangladesh, P. Giancarlo presta il suo servizio missionario in diocesi di Chittagong, di Dinajpur, al Centro Emmaus di Bogra, … Nel 1987, consegue presso l’Università Urbaniana la Licenza in Missiologia, e nella seconda metà degli anni novanta svolge un breve servizio a Rancio; rimane in Bangladesh fino al 2009, quando rientra in Italia, risiedendo a Busto Arsizio e a Rancio.

Nel 1997, al termine della sua prima permanenza a Rancio, scriveva: “da Rancio, non scappo, ma guardo a questi 15 mesi trascorsi come un tempo buono anche se tribolato. Con alcuni confratelli anziani si è creata una bella amicizia, a loro spiace la mia partenza, ma accettano con sana invidia il mio ritorno in missione… Sento che questo ritorno non è come gli altri, già fatti, sento che posso dedicarmi a tempo pieno nel cammino che Dio mi darà da fare.” Sembrano le parole con cui saluta tutti noi, anche oggi.

Il funerale di P. Giancarlo verrà celebrato a Rancio, sabato 19 dicembre, alle ore 9.30.
Non essendo possibile essere presenti alle esequie a causa dell’emergenza sanitaria, ci uniamo spiritualmente in preghiera con i confratelli della Comunità. La salma verrà poi portata al cimitero di Villa Grugana, dove alle ore 11, si procederà al rito della sepoltura.

  • Creato il .
Condividi
FaceBook  Twitter  

© Copyright Pontificio Istituto per le Missioni Estere - P.I.M.E.

Direzione Generale: Via Monte Rosa, 81 20149 Milano - Italia - Tel. 02 438201 Fax 02 43822699