Luigi Pezzoni del PIME

Padre di 50.000 lebbrosi

di Piero Gheddo e Sergio Ravagnan

Mimep-Docete, Pessano con Bornago (Mi) 2019 - pagg. 205

 

Il comitato Amici di Padre Pezzoni ha voluto con questo libro ricordare la figura del missionario, fondatore a Nalgonda del Leprosy Health Centre una struttura-cittadella che si occupa della cura, guarigione e riabilitazione dei malati di lebbra.

Padre Luigi Pezzoni, missionario in India dal 1966, lavora per molti anni nella diocesi di Nalgonda. Costruisce chiese, dispensari, pozzi per l'acqua, conventi per le suore e abitazioni. Il suo desiderio però era di potersi dedicare completamente ai malati di lebbra, fornendo loro cure gratuite, indipendentemente dalla religione e dalla casta di appartenenza.

Costruisce così l'ospedale, il collegio e la scuola per i figli dei malati, migliaia di case, la colonia/ricovero per gli anziani. Per ben 47 anni ininterrotti guida e porta avanti la sua opera. Dopo la sua morte (2013), l'attività prosegue attraverso l'opera delle suore Francescane dell'Immacolata di Valencia, sue collaboratrici dal 1974.

 

Il volume, progettato, iniziato e portato avanti da padre Piero Gheddo, esce con due firme come lui stesso aveva predisposto. A seguito della malattia di padre Gheddo, il lavoro è stato completato dal giornalista Sergio Ravagnan che ha seguito l'impostazione data dall'autore. Qualche settimana prima della sua scomparsa, padre Gheddo ha avuto modo di vedere l'opera conclusa, esprimendo un giudizio positivo e l'augurio di una buona diffusione.

 

Condividi
FaceBook  Twitter  

 

 

SCHEGGE DI BENGALA

Il Blog di P. Franco Cagnasso

LETTERA DALLA MISSIONE

Il Blog di P. Silvano Zoccarato

JSN_TPLFW_GOTO_TOP

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Leggi di più