Felice: uno di noi. Storia di un missionario felice di nome e di fatto

a cura della Commissione Fratel Felice - Parrocchia di Introbio 

Illustrazioni di Chiara Combi

Pimedit, Milano 2018 - pagine 22 - € 3,00

 

La Commissione Fratel Felice della parrocchia di Introbio (Lecco) ha curato la pubblicazione di questo fumetto sulla vita di fratel Tantardini rivolto a un pubblico giovane.

I testi e i disegni illustrano in maniera semplice e accattivante la vita di fratel Felice e prendono spunto dalla sua autobiografia Il fabbro di Dio, pubblicata dalla EMI nel 2016.

«Aveva fabbricato tutte le finestre, le lanterne, le vetrate, i candelabri e le croci di tutte le chiese». Per questo, scrisse Tiziano Terzani, il missionario fratel Felice Tantardini era «conosciuto da tutti», in Birmania, come «fabbro di Dio». Quanto al nome Felice, egli stesso lo aveva assunto a ideale della sua vita: «Sforzarmi di essere felice, sempre e a ogni costo, intento a far felici anche gli altri». Pronto a spostarsi, a piedi, da una missione all’altra perché tutti lo volevano, in missione è rimasto settant’anni. Le sue memorie autobiografiche lo mostrano instancabile, tenace, fedele nel quotidiano, al servizio di chi aveva bisogno. Un santo, secondo la fama che tuttora lo accompagna e che spinge tanti a implorarne l’intercessione. Sempre armato di un «sorriso sereno», come di chi - disse il confratello padre Clemente Vismara, oggi beato - «è amico di Dio, amico degli uomini e nemico di nessuno».

Condividi
FaceBook  Twitter  

 

 

SCHEGGE DI BENGALA

Il Blog di P. Franco Cagnasso

LETTERA DALLA MISSIONE

Il Blog di P. Silvano Zoccarato

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Leggi di più