Inaugurazione della cattedrale di Pekkon

Venerdì 14 e sabato 15 dicembre migliaia di persone si sono riunite per la benedizione del centro pastorale diocesano e della nuova Cattedrale di Pekhon.

La presenza del Nunzio, due arcivescovi e tre vescovi, assieme a tanti sacerdoti e religiosi, hanno abbellito un evento storico per la Chiesa di Pekhon.

Lo Spirito dei missionari del PIME sembrava alleggiare su questa che è stata una delle missioni storiche dei nostri missionari. L’ultimo nostro missionario “storico” P. Paolo Noè è morto proprio in questa diocesi, nel 2007. Tutti i missionari del PIME sono stati ricordati uno per uno.

Pekhon, eretta a diocesi da Benedetto XVI nel 2005, staccata da Taunggyi, si trovava con un numero crescente di sacerdoti e di operatori pastorali, ma senza un luogo per gli incontri e la formazione; inoltre la Cattedrale, in costruzione da molti anni, doveva ormai sostituire la vecchia piccola cattedrale, pericolosa e cadente, lesionata in modo irrevocabile dal terremoto del 2005. Una chiesa costruita dai nostri missionari molte decine di anni fa.

Una grande festa di popolo, frutto di una fede ancora viva, semplice e profonda, radicata fra la popolazione Kayan.

Le tante vocazioni che ancora escono da queste famiglie stanno a significare la radice profonda di questa fede.

Ma tutti sono coscienti delle sfide che ormai stanno emergendo anche fra i monti dello Shan: le sfide che diremmo della “modernità”.

Senza dubbio la fede di questi popoli è una fede provata sul fuoco, forte e solida. Una fede che i nostri missionari hanno saputo offrire come fondamento della vita.

Il PIME era presente nelle persone di P. Robert Ngairi, primo confratello birmano del PIME con dodici anni di servizio nelle Filippine, e del superiore locale.

Condividi
FaceBook  Twitter  

 

 

SCHEGGE DI BENGALA

Il Blog di P. Franco Cagnasso

LETTERA DALLA MISSIONE

Il Blog di P. Silvano Zoccarato

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Leggi di più