È stata una celebrazione molto speciale dell’anniversario di fondazione del PIME quella che si è svolta il 30 luglio scorso in India. A presiedere la concelebrazione eucaristica, infatti, è stato padre Prashanth Gunja, uno dei quattro sacerdoti novelli, ordinati quest’ anno. Padre Prashanth è stato assegnato alla regione India come animatore a tempo pieno, specialmente negli stati di Nord. Originario dello Stato dell’Andhra Pradesh (una frazione che si chiama Duggirala nella parrocchia del Cattedrale di Eluru), Padre Prashanth dovrà quindi - prima di tutto - imparare la lingua nazionale (l’Hindi), per poter comunicare con I giovani del Nord; inoltre dovrà abituarsi alle nuove tradizioni e culture del popolo, dal momento che, nell’immensa India, ogni Stato ha una sua lingua, cultura, tradizioni e costumi diversi dagli altri.

Durante l’Eucaristia, cui hanno preso parte quasi una ventina dei preti, si è vissuto un secondo bel momento: il mandato missionario di padre Paul Sunil Jangam, destinato in Cambogia. Anche padre Paul Sunil è dell’Andhra Pradesh, precisamente di un villaggio, Manuguluru, nella parrocchia di Bairavapatnam, sempre nella diocesi di Eluru. È stata una cerimonia commovente, alla presenza di quasi 900 persone nella cappella dei martiri dell’ostello di San Saverio. Il crocefisso, come da tradizione affidato ai missionari partenti, è stato benedetto da Sua Eccellenza Mons. Mathew Cheriankunnel, del PIME, vescovo emerito di Kurnool, ed è stato consegnato al giovane sacerdote da padre Rayarala Vijayakumar, superiore Regionale del PIME della regione India. È stato un momento molto importante per l’animazione missionaria del PIME: alla Messa, infatti, erano presenti quasi 300 ragazzi dell’ostello, una cinquantina di suore, circa 60 insegnanti attive nelle varie scuole del PIME e oltre 400 fedeli, originari dei villaggi di nascita dei due preti novella.

Alla fine dell’Eucaristia il Superiore Regionale ha comunicato all’assemblea la triste notizia della morte di p. Benito Picascia, sottolineando la riconoscenza della regione India per il contributo che ha dato p Benito per l’internazionalizzazione del PIME e per le fondazioni dei nuovi seminari sia a Eluru che a Pune.

 

 

 

Condividi
FaceBook  Twitter  

 

 

SCHEGGE DI BENGALA

Il Blog di P. Franco Cagnasso

LETTERA DALLA MISSIONE

Il Blog di P. Silvano Zoccarato

Vai all'inizio della pagina

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Leggi di più