Italia | Da Bevera un rilancio del laicato missionario

Dal 31 maggio al 2 giugno si è svolto a Bevera, in Brianza, il secondo convegno dei laici missionari. Abbiamo chiesto ad Antonella Marinoni (che ringraziamo sentitamente) di offrirci un breve resoconto dell’incontro. Antonella fa parte della Comunità missionarie laiche del Pime e del Coordinamento laici Missionari della Diocesi di Milano.

 

Nacque circa 3 anni fa un gruppo di laici legati ad Istituti Missionari (Pime, Saveriani, Saveriane, Consolata, Comboniani e Comboniane…) desiderosi di condividere le proprie esperienze missionarie e di confrontarsi, alla ricerca di soluzioni comuni a problematiche rimaste aperte nel corso degli anni.
Questo gruppo pian piano intuì che questa esigenza di condivisione e di confronto poteva diventare una preziosa opportunità per tenere viva, a livello ecclesiale, la questione del laicato missionario e per maturare consapevolezza che tutto il popolo di Dio è missionario e coinvolto nell’opera evangelizzatrice.
Per questo, l’anno scorso, si diede origine ad un Convegno di formazione e di confronto, aperto  a tutti… a tutti i laici che nutrono per la missione della Chiesa un interesse ed un desiderio.
Fu un successo; si registrò una notevole  partecipazione tale da convincere sull’opportunità di riproporre l’evento anche quest’anno. Tanto spazio è stato dedicato al lavoro in gruppo, con forte motivazione, ma anche con  tanto coraggio nell’affrontare le difficoltà che si possono incontrare nell’articolazione dei Progetti in missione, nel rapporto con la Chiesa locale, nell’ esasperazione di un certo clericalismo, nella valorizzazione dei carismi e dei diversi ministeri.
Si è discusso di animazione missionaria, di impegno per la giustizia e per la pace, sollecitati dall’ascolto di famiglie fidei donum rientrate da poco da esperienze missionarie.
Tante, infatti, le famiglie  presenti al Convegno…così pure i giovani e persone impegnate nell’ordinarietà della vita di una comunità cristiana. Il laicato missionario appare molteplice e capace di esplorare campi e ambiti diversi.
Ospite gradito del Convegno è stato don Armando Matteo, docente presso l’Urbaniana di Roma. A lui è stata affidata la riflessione  sulle difficoltà di un annuncio del Vangelo, oggi. Un invito ad imparare ancora ad essere discepoli nelle trame della quotidianità, in costante ascolto della realtà e delle sue infinite sfumature.
L’ultima giornata è stata dedicata alla spiritualità e alla condivisione di pensieri, emozioni e prospettive.
Il Pime era presente con l’ALP e con la Comunità Missionarie Laiche in un vivace e aperto dialogo con le altre realtà associative e con i gruppi connotati missionariamente.
Il prossimo appuntamento sarà per il 2015.

  • Creato il .
Condividi
FaceBook  Twitter  

© Copyright Pontificio Istituto per le Missioni Estere - P.I.M.E.

Sede Generalizia: Via F.D. Guerrazzi, 11 00152 Roma - Italia - Tel. 06 5839151 Fax 06 583915228