L’11 gennaio prossimo, con un’ultima cerimonia di ringraziamento e saluto alla quale sarà presente anche il cardinale Patrick D’Rozario, si concluderanno i festeggiamenti per il passaggio della parrocchia di Mirpur (nella grande cintura urbana di Dhaka, capitale del Bangladesh) dal Pime al clero locale. P. Quirico Martinelli (parroco PIME uscente) lascia il posto al nuovo, p. Proshanto Rebiero.

I festeggiamenti erano iniziati con l’annuncio del passaggio alla festa patronale della parrocchia il 4 maggio 2018, proseguiti poi con il saluto ai giovani e al loro formatore, p. Franco Cagnasso. il 28 ottobre ed erano quindi culminati con la cerimonia del passaggio al nuovo parroco l’11 novembre 2018. Il trasloco effettivo è avvenuto alla fine di ottobre.

«Tra i parrocchiani di Mirpur – scrive p. Gianpaolo Gualzetti nella sua ultima circolare - sono ancora in molti che non comprendono la nostra decisione di lasciare la loro parrocchia. Anche questa è una occasione per far cogliere la dinamica missionaria del nostro Istituto e la dimensione della Chiesa che, per essere quella di Gesù, deve essere aperta a nuovi orizzonti e nascite».

La prima conseguenza del nuovo assetto è che si è spostata nella PIME House di Asad Gate a Dhaka la comunità formativa degli studenti del college: «non proprio “seminaristi” – precisa padre Franco che li ha seguiti fino a poco tempo fa - : stanno cercando, con impegno, la loro strada.

Inoltre la casa regionale si è aperta all’accoglienza degli ammalati: nella casa di Dhaka infatti è stato aperto un piccolo Sick Shelter: tre stanzette dove i giovani accolgono e assistono ammalati poveri, come al CAM di Rajshahi. P. Cagnasso è ora il rettore della casa e si occupa della gestione della casa e dei suoi molteplici servizi: accoglienza ospiti, missionari che studiano il bengalese o hanno bisogno di cure mediche, amici e visitatori; ufficio amministrativo del PIME. P. Francesco Rapacioli è invece il nuovo responsabile della comunità formativa e dell’accoglienza dei malati.

Con i due anche c’è p. Guy Brice Tambo Ndada, missionario del PIME camerunese, che nei mesi scorsi ha sostituito padre Gualzetti a Zirani. Padre Brice è stato nominato vice-responsabile dell’ostello Beato Paolo Manna di Dhaka; lavorerà anche nella pastorale giovanile dell'arcidiocesi di Dhaka.

Condividi
FaceBook  Twitter  

 

 

SCHEGGE DI BENGALA

Il Blog di P. Franco Cagnasso

LETTERA DALLA MISSIONE

Il Blog di P. Silvano Zoccarato

JSN_TPLFW_GOTO_TOP

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Leggi di più