Oggi 15 gennaio sbarcano in Messico i 30 giovani che hanno accettato l’invito degli animatori del Pime a vivere la GMG di Panama in chiave missionaria. Sono 30, di età compresa fra i19 e i 30 anni. Nei prossimi giorni si uniranno ai 250 mila pellegrini attesi a Panama City dal 23 al 28 gennaio per la Giornata mondiale della gioventù, occasione speciale di incontro tra il Papa e i giovani di tutto il mondo.

Prima di arrivare a Panama, i giovani Pime faranno tappa in Messico per visitare una missione. Atterrati a Città del Messico, cominceranno il tour toccando alcune mete “obbligatorie”: la tentacolare Città del Messico, una delle più vaste e popolose metropoli del mondo, il celebre Santuario della Madonna di Guadalupe, le piramidi di Teotihuacan... «Poi, siccome il Papa ha chiesto ai giovani di essere pellegrini noi, zaino in spalla, passeremo a luoghi meno battuti, almeno non dai turisti».


Nella periferia di Città del Messico si trova infatti Ecatepec, comune densamente popolato da uomini e problemi. Lì i giovani incontreranno padre Damiano Tina, missionario del Pime in Messico dal 2006, che sta pian piano facendo crescere la comunità cristiana, «facendo emergere le energie nascoste» in un luogo dove il Signore stava già lavorando prima del suo arrivo. Insomma: un luogo perfetto per capire cosa significa essere missionari...

Il 18 gennaio i giovani partiranno alla volta di Acapulco, un tempo perla del Pacifico e meta turistica di star hollywoodiane, oggi città caduta in disgrazia. Il suo porto è ora uno snodo per il narcotraffico e nelle sue strade le gang si scontrano per il controllo del territorio. Ad Acapulco saranno accolti dalla comunità della parrocchia San Nicola di Bari.


Dopo una giornata di meritato relax al mare, il programma prevede il ritorno a a Città del Messico e l’imbarco per Panama City.


Per tutto il tempo, ad accompagnarli, ci sarà la figura di Maria. Il saluto che l'angelo le rivolge all'annunciazione è il titolo scelto per questo viaggio: «Rallegrati, piena di grazia, il Signore è con te». Si legge sul sito di Pime Giovani: «Con particolare enfasi sul "rallegrati": dall'arrivo a Città del Messico fino alla ripartenza per l'Italia, infatti, ci lasceremo guidare dalla Gaudete et exultate, che parla proprio di gioia, coraggio e santità. D'altronde proprio Maria è stata scelta da Papa Francesco come protagonista della Gmg: una giovane coraggiosa che ha saputo rispondere con fede, audacia e, immaginiamo, anche con grande gioia, alla sfida del cristianesimo. Che è anche la sfida della missione: lasciare le certezze e le comodità per qualcosa di più grande».

Sul sito www.pimegiovani.it e sui social i giovani promettono di raccontare passo passo la loro avventura. Un buon motivo per seguirne le orme, almeno virtualmente.

Condividi
FaceBook  Twitter  

 

 

SCHEGGE DI BENGALA

Il Blog di P. Franco Cagnasso

LETTERA DALLA MISSIONE

Il Blog di P. Silvano Zoccarato

JSN_TPLFW_GOTO_TOP

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.  Leggi di più